Milan
4°
nubi sparse
umidità: 93%
vento: 2m/s N
Max 7 • Min 4
Meteo da OpenWeatherMap

Dignità alla formazione

Carlo Barberis - HumanTraining

In riferimento al Decreto Dignità, recante disposizioni urgenti per la dignità dei lavoratori e delle imprese, non abbiamo riscontrato una centratura sul concetto di formazione professionale, ossia sul favorire uno sviluppo delle competenze del singolo al fine di raggiungere l’opportunità di un lavoro dignitoso.

La politica economica dovrebbe, invece, mettere al centro della discussione nuove politiche del lavoro e dell’impresa investendo proprio sulla formazione con l’obiettivo di arricchire le prospettive del singolo in termini di crescita personale e professionale conferendo dignità al lavoratore e, più in generale, al lavoro.

Lavoratori più competenti significa maggior efficienza dell’azienda e, di riflesso, aumento dell’occupazione e, di conseguenza, più opportunità lavorative per tutti. In considerazione del fatto che il licenziamento avviene spesso per mancanza di competenze del lavoratore, la formazione dovrebbe essere un punto fondamentale dell’interesse collettivo ed Istituzionale, un perno attorno cui dovrebbe ruotare qualsiasi disegno e riflessione sul lavoro e sullo sviluppo economico del Paese.

La formazione è, infatti, uno degli elementi imprescindibili che favoriscono da una parte una crescita del singolo lavoratore, dall’altra lo sviluppo del sistema aziendale e di conseguenza dell’intero Sistema Paese.

Questo Sito Web raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti con modalità e finalità descritte nel link a seguire 'Policy Privacy'. Continuando ad usare il nostro sito web si acconsente all'utilizzo dei cookies anche di terze parti Policy Privacy
Hello. Add your message here.